Posts tagged cibo

No TITLE (semplicemente senza ispirazione LOL)

P R E S E N T E

Dopo gli ultimi due post “particolari” torno al mio solito stile, e cioe`? Cioe` vi racconto che e` successo oggi, anche se in verita` avrei un sacco di cose da dire! Mi ricordo quando stavo per partire cinque mesi fa e come le mie giornate erano impegnatissime: le ultime uscite con gli amici, la ricerca dei regali per la famiglia, le corse per Torino per sistemare le ultime cose, gli ultimi documenti, l’ansia della valigia, ovviamente tutto coronato da quel caldo assurdo di meta` estate. Ecco, adesso e` esattamente uguale, con una sola differenza: che a Luglio sapevo che dopo sei mesi avrei rivisto tutti e ripreso la mia vita, mentre ora non c’e` nessuna certezza. So per certo che tornero` a Morrinsville, prima a poi, ma so che anche se tornero`  non saro` piu` la figlia piu` piccola di Sandra e Jim, che non attraversero` piu` la Hall del Morrinsville Collerge con la mia uniforme Gialla e Blu di seconda mano, che non partecierero` a nessuna serata dello Youth Group o lezione di Tennis al Recreration Ground. Tutto questo mi mette una tristezza infinta. Ed Ecco che di nuovo non vi ho raccontato un bel niente ma ho semplicemente vaneggiato. 

Allora, torniamo a noi e ad oggi: 27 Novembre (Come e` possibile che sia gia` il 27 Novembre!?!?!). Per la serie degli “Ultimi”: oggi c’e` stato il mio ultimo Market, quelli dove ho trascorso Sabati e Domeniche mattine seduta per terra e chiaccheranno con Sandra e Angela. Mi manchera` quel banchetto di Angela che gira per Morrinsville e dintorni con le sue collane, braccialetti, spille, orecchini e anelli fatti di perline. Infatti dovete sapere che con l’arrivo della bella stagione c’e` un mercato (suona cosi’ strano dire “Mercato” lol) dietro ogni angolo. Ma qui mercato significa principalmente “Fiera di Paese”. Mi spiego meglio: in poche parole ci sono banchetti di cose fatte a mano, di prodotti tipici e di cavolate e poi ovviamente gli stand delle scuole che vendono Torte o Salciccie e poi la classica Roulote (che mi ricorda tanto *nome di film che ora mi sfugge*LOL) che vende patatine fritte, hot dogs e bibite. Oggi ce n’e` stato uno grande proprio a 10 minuti di morrinsville e ho trovato qualcosa di interessante, esempio–> un calendario della NuovaZelanda a $2. Comunque io e la mia hostmum abbiamo lasciato il market abbastanza presto (intorno a mezzo giorno) perche` avevamo un appuntamento al ristorante di Morrinsville con tutta la famiglia, perche` questo week-end sono arrivati da Wellington i genitori e i fratelli di Kate (ieri sera c’e` stata una sua mostra ad Hmilton, ma non sono andata per ovvi motivi. Infondo non mi sta neanche troppo simpatica, lol). Fatto sta che ho preso una Coca e un bel piatto di CurlyFries (che sono proprio buone!) e siamo stati a pranzo tutti insieme fino alle tre: e` stata la prima volta che un pranzo e` durato cosi` tanto!! Poi di nuovo tutti a casa e mi sono dedicata al mio Album, e sono felicissima perche` ho solo piu` 15 pagine (se qualcuno non lo sapesse, sto facendo un album stupendo su tutta la mia esperienza in NuovaZelanda ed ha 48 pagine = quasi 200 foto!). Poiche` abbiamo fatto un “Grande Pranzo” non si fa cena, ma io il grande pranzo non l’ho fatto perche` nn c’era niente che mi ispirava (quindi solo le patatine xD) e mi sa che adesso (quando ho finito di scrivere) mi andro` a preparare qualcosa.

P A S S A T O [penso fosse il 17]

E oggi mi dedico anche al mio passato. Che mi sembra “troppo passato”. Cerco di spiegarvi meglio: da una parte mi sembra che ieri fosse l’11 Luglio e che mi trovavo a Malpensa, ma poi dopo quel giorno tutto sembra cosi’ lontano! Come se fosse cosi` normale, come se fosse una vita che vivo qui e come se il 17 settembre fosse solo una giornata tra le tante. Ok, non ci avrete capito niente, ma non importa LOL. Fatto sta che il 17 Settembre era un venerdi’ (Venerdi` 17! Ed ad Agosto c’era stato Venerdi` 13 xD) e che c’era ancora Chiara (mi sembra passata una vita da quando se n’e` andata) ma soprattutto era vacanza! Quindi Chiara ed io abbiamo programmato quella giornata perfetta 😀 Abbiamo preso il pullman per Hamilton delle 10 (ormai e` una cosa normale, ma allora era “la prima volta”) e arrivate a Ham abbiamo preso quello per Chartwell. Avevamo tutto precisamente programmato: nn avevamo fatto colazione per poterla fare a Chart con quel mega frullatone di Wandy (molto meglio il MIO ala banana ;P) e poi abbiamo fatto il giro di tutti i 2$ shop alla ricerca di Souvenir per l’Italia..e ora non crediate che vi diro` cosa ho preso 😛 Poi siamo tornate in Town per fare pranzo dall’Indiano (anche questo era programmato!) che e` veramente buono e chiara ha provato la beef piccante e quando ha messo in bocca il primo boccone la scena e` stata piu` o meno: “Oh, it’s not so Ho..ooooooooooooooooot!”, la mia reazione e` piu` che ovvia LOL. Poi abbiamo fatto un po’ di shopping per noi (e fare shopping con Chiara e` stupendo… Milano a Gennaio non me lo toglie nessuno!!) e abbiamo trovato la maglia che volevamo tanto (quella lunga con le tasche) peccato che nel colore che voelvo io c’era solo piu` XS, ma l’ho presa lo stesso (costava tipo 5 euro) e poi, dopo un frappuccino da Starbucks (anche questo programmatissimo!!), abbiamo iniziato la ricerca per la minigonna che Chiara tanto voleva, ma tutto a vuoto! Alle 4, siamo di nuovo a Morrinsville e decidiamo di continuare la ricera della minigonna, al primo negozio che entriamo (A morrinsvilleeee!!) la troviamo, noi contentissime cominciamo a scegliere quale provare, ma in quel momento entra Michaela dicendo: “Oh, U r here!! Come Lynnly is waiting for u!” e ci trascina fuori .-. In poche parole niente minigonna.

Ah, un’altra cosa da ricordare di questa giornata e` lo scambio di battutte tra me e Chiara quando torniamo a casa sua. Io volevo le sue foto e avevo deciso di metterle sulla mia memoria della macchinafoto, cosi’ ero seduta in camera di Chiara con il suo computer in mano e chiara mi fa: <<Ti lascio la mia “camera”?>> intendento la macchinafoto e io tutta convita le rispondo: <<Perche`, tu dove vai?>>. E dopo questa perla di saggezza, vi saluto, miei quesi inesistenti lettori 😀

Comments (4) »

Un Tipico Pomeriggio Neozelandese LOL

P R E S E N T E

Ok, io me lo ripeto e ripeto di nuovo che dovrei scrive tutti i giorni, ma poi ho talemente tante cosa da fare (soprattutto ora, che mancano poco piu’ di due settimane all’arrivo dei miei) che mi dimenitco, mi collego al computer, apro fb, rispondo alle notifiche e all’e-mail del giorno di Maeddy, parlo su skype se c’e` qualcuno dall’altra parte del mondo e poi spengo (anzi mi alzo e me ne vado, perche’ qui non sembra che si usi spegnere il computer quando hai finito). Fatto sta che il Presente di oggi e` riferito a Sabato (che ormai e’ quasi una settimana fa..ops! O come dicono qui woops!). E`stata una giornata tranquilla: sveglia tardi, come al solito, non prima delle 10.00, vengo al computer come di solito faccio la mattina, verso 12.00 faccio pranzo (qui non esiste il concetto di pranzo, hai fame prenditi qualcosa da mangiare .-.), torno in soggiorno e metto la TV si c4 (e si mi manchera’ quel canale!) e poi finalemente la mia giornata si anima: arriva Jim e mi fa (in inglese ovvio LOL): <<Ti va di venire fuori a piantare l’erba?>>. Eggia’, l’erba. Ma in fondo che altro potevo fare nella verde NuovaZelanda, se non piantare l’erba? Fatto sta che ho passato il pomeriggio fuori, scalza ovvio (dovrei scrivere un intervento solo su come si sono ridotte le mie gambe in questi 4 mesi. Non avevo cosi’ tanti lividi, graffi, tagli da quando passavo tutti i miei pomeriggi ai giardinetti all’eta’ di otto anni!) a imparare coma piantare l’erba. E` semplicissimo ovvio e tra 7-14 giorni (quindi a breve) vedremmo i risultati!! Non vedo l’ora, finalmente intorno alla casa non ci sara’ piu’ solo terra, ma quella bella erbetta verde (quella che avrebbe voluto mettere mamma a Bagnolo xD). Quindi ora aspetto che l’erba cresca anche se so che quando sara’ pronta sara’ l’ora di partire, e questa cosa non mi piace neanche per niente!!

P A S S A T O [5 Settembre]

Il settembre e` il “Father Day” in NuovaZelanda, fatto sta che e` stata una giornata perfetta, tutta all’insegna della famiglia! E` iniziato tutto alle otto di mattina, quando Sandra e` venuta a svegliarci tutti per fare la colazione insieme: Emma, Jo, Daniel, Kate, Lei ed Io, per festeggiare Jim. Cosi’ mi sono svegliata, messa la solita felpa che tengo in casa e sono andata in cucina dove c’era Sandra ai fornelli che preparava Uova&Bacon. Qua funziona cosi’ nessun pranzo per festeggiare ma una bella colazione a base di uova e bacon. Ovviamente il tutto e` stato affiancato da vari regali e dal classico Bigliettino D’Auguri (che in NuovaZelanda sembra piu’ importante del ragalo in se).

Alle 10.00, invece, arrivava all’aereoporto di hamilton la sorella di Sandra che abita a Nelson, cosi` mi ha chiesto se voelvo andare con lei a prenderla e ovviamente ho accettato. La sorella di Sandra, Glad, e’ simpaticissima e poi sembrava adormarmi!! E1 stata da noi una settimana e mi ha regalato degli adesi con scritto “I Love New Zealand” o cose simili per il mio album, poi una sera io ho fatto la Pizza per tutti e lei il giorno dopo per ringraziarmi per “the lovley meal” mi ha dato una cosa da appendere all’albero di Natale fatto da lei, nero e bianco (i colori degli All Blacks) cosi’ mi sarei ricordata di lei e della NuovaZelanda. Ma torniamo a noi e al nostro Father Day: io e Sandra andiamo a prendere Glad e fra una cosa e l’altra di fa l’ora di pranzo, cosi’ andiamo a Chartwell (Classico!) e io e Sandra prendiamo Hamburger e Patatine (Classico!) e poi andiamo a fare un giro per i 2$ Shops (Classico!). Pero’ boh, e’ stato stradivertente!! Sandra e Glad hanno comprato tanto di quel materiale per Craft che ci possono fare bigliettini per un decennio LOL. Io mi sono limitata ad un paio di cuffiette (perche` le mie grandi sono scomode da usare da straiati!) ovviamente pagate 2$. Dopo tutto il pomeriggio a fare shopping torniamo a casa per andare al ristorante! Non ci credevo: la priam volta che andiamo al ristorante da quando sono qui!! Ed ecco che ora arriva la desrizione di cos’e` il ristorante di Morrinsville:

  1. Orario di Chiusura–> 9.00. Cioe’ adesso mi spiegate come un ristorante possa chiudere alle nove!!??
  2. Arredamento Interno–> Peggio dello SquallidPub. Cioe’ significa tavoloni e panche in legno, un bancone e nient’altro.
  3. Menu`–> Non puoi scegliere. Ogni giorno ti propinano quello che vogliono loro per la modica cifra di 45$.
  4. Sandra e Jim sono disperati per il prezzo e decidono di ordinare solo tre menu’ (noi eravamo 8!)
  5. Ci portano questi tre piatti di carne e patate che mettono in mezzo e non dei piatti per noi!!! In poche parole ci ritroviamo a servirci ognuno con la sua forchetta dai piatti a centro tavola.
  6. Diciamo che ero solo un pochino sbalordita ma vabbe’…anche sta serata e` andata.

PS: I discorsi della famiglia Sturkenboom sono un po’ come quelli di quando noi incontriamo Zio Mammo & Zia Cri e chi poteva intendere ha inteso.

Leave a comment »

KIWI EXPERIENCE

A volte succede che ci siano delle incomprensioni a causa della lingua. Ma fino a questo punto chi lo credeva. Io e Chiara volevamo soltanto festeggiare il nostro primo mese prendendo delle patatine fritte alle quattro di pomeriggio farci una foto e potter dire: “E dopo un mese finalmente ci stiamo integrando: patatine fritte a merenda!”. E tutto ruota proprio intorno alle parole PATATINE FRITTE, tradotte alla lettera FRIED POTETOS, ma per cui esiste il termine CHIPS. L’unico problema e’ ricordarselo. Cosi’ entriamo nel solito Take Awey cinese o giapponese che sia e Chiara si dirige tutta spedita alla cassa ordinando una porzione di: Frited Potetos. La cinese [o giapponese che sia] ci guarda male, si accerta di aver capito bene chiedendoci: “FRIED POTETOS?” e poiche’ noi annuiamo sparissce in cuicina. Dopo un paio di minuti torna con il solito pacco di giornali in cui ci avvolgono le patatine. Noi usciamo per strada lo apriamo e l’unica cosa che riusciamo a dire e’: “What’s that!?” con gli occhi sbarrati. Ci avevano appena servito cinque grosse [anzi enormi] patate bollite, fritte in un pastella, per di piu’ dolce. Non ci credevamo: effettivamente erano patate fritte!! Siamo scoppiate a ridere, e abbiamo continuato per un’ora fino a quadno le patate sono finite. Tornate a casa abbiamo scoperto che quelle patate sono tipiche Neozelandesi e abbiamo quindi decretato che abbiamo vissuto una vera e propria: KiwiExperience!! xD

Comments (1) »

AggiornamentoGenerale

Cominciano ad arrivarmi messaggi chiedendomi perche’ non ho piu’ scritto sul blog. Effettivamente sono in ritardo di una settimana, ma ora mi metto d’impegno e scrivo qualcosa ispirata da Dalla&DeGregori. Qui le cose prodedono per il meglio: capsico cosa dicono [80%], a scuola ormai ho il mio gruppo fisso e il pomeriggio comincio a uscire! Pero’ e’ stato difficile arrivare a questo punto, e non posso dire che ora sia semplice. Ma migliora, migliora ogni giorno, e questo e’  l’importante. Allora che si puo’ raccontare di interessante?

A scuola e’ arrivata una ragazza di NewYork!! Quella citta’ che non avevo mai considerato prima di SexAndTheCity, ma che ora devo assolutamente andare a visitare. Prima o Poi. E’ stata ‘affidata’ a Leticia [la ragazza Brasiliana] quindi si e’ inserita nel nostro gruppo. Pero’ e’ venuta qui solo per le vacanze, quindi per un mese e mezzo o qualcosa di simile. La cosa ancora piu’ positiva e’ che ha un inglese perfetto! Capisco cosa dice: SEMPRE. Quindi comincio a pensare che questi kiwi hanno un’accento un bel po’ strano. Ah, e la cosa ancora piu’ perfetta e’ che dice che il mio inglese e’ Fantastico!! Sono felice. Ma infondo sono gia’ parecchi quell iche mi hanno detto hce il mio inglese e’ migliorato dall’inizio. Infondo riesco a reggere delle belle conversazioni. E la migliore senza dubbio e’ stata quella con Jay [che ho chiamato Jake per una vita xD] al supermercato. In poche parole da questa parte del mondo sono convinti che la Nutella sia solo crema da spalmare, che sia uguale a tutte le altre, e che Nutella sia la marca che rende questa ‘crema come tutte le altre’ piu’ cara. Proprio a me lo viene a dire!? A me che da brava piemontese adora la Nutella, e solo la Nutella! xD Vabbe’..infondo ha fatto lo sforzo di accompagnarmi a comprarmi un vasetto da tenere in camera, per i momenti difficolta’. Continuando sullo stesso argomento [cibo], Kate [sempre la fidanzata di mio fratello] ha cucinato le Lasagne [che per loro sono solo singolari quindi si chiamano Lasagna.Ah, e un salame si chiama Salami! xD] erano buone!! Certo, niente bescamella e dentro c’erano foglie di rucola. Pero’ era buona. E anche il gelato e’ buono [e loro sono convinti che il gelato italiano sia diverso, quindi una cosa e’  l’ice-cream e un’altra e’ il Gelato, ma a scuola nessuno ti insegna che se dici ‘Gelato’ gli inglesi sanno cos’e’!]. L’unica cosa che proprio non si riesce a mangiare [o quasi] e la pizza! Infatti sto aspettando con ansia il giorno della cucina internazionale, in cui potremo cucinare la pizza a scuola e poi venerla!

Sapete qual e’ la cosa strana? Che ci sono un sacco di cose da raccontare, ma ormai fanno parte della mia vita, e  quindi mi sembra assurdo dovrerle raccontare. E come se dovessi scrivere sulla mia vita all’Umberto I o quello che faccio a casa quando torno. Ormai e’ normale uscire  alle 8.30 passando per il parco, fare solo 5 ore e avere il proprio posto durante l’intervallo [ proprio come nei film], tornare alle 3, mangiare qualcosa [perche’ un panino a pranzo non basta!], e poi non fare compiti, mai! E cosi’ si esce, si passeggia per l’unica via di Morrinsville dove ci sono negozi e si passa il tempo. Ci ho messo un mese ad abbituarmi, e sara’ un trauma ancora piu’ grande tornare a Torino, e soprattutto a Scuola [con le S Maiuscola!]. A quella che e’ la mia vita normale, cosi’ frenetica e stressante. Semplicemente cosi’ diversa.

Comments (2) »

CandylandeMiniGolf&Zoo

H 9.15 partenza da Morrinsville. Io e mia sorella: lei ha solo 18 anni, un anno piu’ di me. Non potrebbe portarmi in macchina per le regole della ARK. Ma oggi non importa. Oggi e’ la nostra giornata.

H 10.00 Candylande. Arriviamo a una specie di Fabbrica Di Cioccoloato dove ci accoglie una Willy Wonka [che non assomiglia neanche lontanamente a Johnny Depp] vestito da re e ci mostra la sua fabbrica, una tacoletta di cioccolato da un kilo e mezzo e come fare i lecca-lecca [quelli rotondi, tutti colorati che si vedono nei film e nei parchi divertimento] e poi ce ne fa fare uno!! Cosi’ arrotoliamo una melma verde [tanto qui e’ tutto di questo colore] intorno ad uno stick. Il mio doveva essere un cuore, ma in verita’ non e’ venuto e quindi ora mi ritrovo con una cpsa informe attaccata ad un bastoncino di legno xD.

H 12.00 MiniGolf. Bisogna ammettere che il MiniGolf non ricorda neanche lontanamente il MiniGolf di Luserna S.Giovanni! E’ una cosa enormeee: 18 buche, stgnetti, ruscelli e circondato da prati di cui non puo ivedere la fine. E stato veramente divertente, ma dopo aver imbucato una pallina con 19 colpi ho spuntato anche “GOLF’ tra gli sport che non so fare!!

H 13.30 Lunch. Sano passo NeoZelandese, tanto per cambiare: Hamburger e Patatine!! Ah, ho notato una cosa: qui mangiare costa pochissimo e gelati sono l’unica cosa che costa uno sproposito!

H 14.30 Zoo. Ultima tappa. In verita’ non mi sono mai piaciuti troppo gli Zoo, ma qui di spazio gli animali ne hanno parecchio [avendo tanto di quello spazio la NuovaZelanda]. E cosi’ abbiamo camminato su e giu’ per colllinette e sentieri per due ore!! Ognuna di noi doveva trovare il suo animale preferito, e io, fin da subito, ho pensato alla tigre [ovvio!]. Ma poi e’ successa una cosa strana: di tigri non ne abbiamo viste, ma ci sono state le giraffe! Quell’animale che non avevo mai preso in considerazione, ma che e’ stato il protagonista della favola della BuonaNotte che la WEP ci ha raccontato la sera del 18 Aprile a Verona. E che ormai e’ diventato la mascotte di tutta l’esperienza: “Devi essere una giraffa” e’ giusto ripetersi ogni tanto! E cosi’ ho visto le giraffe e gli ho dato da mangiare una carota, e la giornata non poteva concludersi meglio! 😀

Comments (1) »

Cinque Cose Da Ricordare <3

Sono passate già due settimane dal mio arrivo a Morrinsville e quasi tre dalla mia partenza, e le cose continuano ad andare per il meglio, anzi continuano ad andare meglio. Così nel giro di 12 ore sono successe almeno cinque cose che va la pena di ricordare.

  1. Lynnley la hostmum di Chiara mi ha regalato un sacchetto di Knokle Boans così mi posso esercitare nel fatidico gioco!
  2. A scuola qui, non esistono i voti in lettere, come negli altri paesi anglosassoni, e tanto meno in numeri, come da noi. Qui puoi: non passare, passare, passare con il merito o con l’eccellenza. Giovedì ho avuto il mio primo test, di Matematica, e il risultato è stato: EXCELLENCE! Bisogna ammettere che l’argomento era facile, ma in fondo era in inglese e io non l’avevo mai visto prima. Ma la cosa ancora più assurda è che nella mia classe di matematica [saremo una quindicina] una non l’ha passato, tutti gli altri l’hanno passato, di cui solo due con il merito e nessuna eccellenza!! I’m So HAPPY C=
  3. Durante fisica Brad è venuto a sedersi di fianco a me [e qui non succede mai che un ragazzo e una ragazza seguano una lezione seduti vicini] e mi ha invitato a un specie di gruppo: tutti i venerdì sera 60 ragazzi si ritrovano in una chiesa e giocano, fanno attività, discutono. Inizialmente il fatto che si ritrovassero in una chiesa [protestante] mi lasciava un po’ perplessa, ma alla fine sono andata e risultato non è stato per niente male!!
  4. Uscita da scuola sono andata a fare un giro per Morrinsville con Chiara [anche perché i neozelandesi con conoscono il concetto di ‘giro’] e ho comprato la MacchinaFoto, per di più facendo un affarone!!
  5. Tornata a casa sono arrivati Sandra e Jim con la cena: KFC!! Lo so, non è niente di speciale, ma da noi non c’è, e quindi mangiare KFC ti fa rendere conto che sei in un paese che non è il tuo e stai facendo qualcosa che in Italia comunque non c’è.

 

PS: Ho scoperto che la nonna legge tutto quello che scrivo [ti mando tanti Baci e un grosso Abbraccio!!] quindi ho deciso di tagliare le faccine o altre cose poco comprensibili.

Comments (2) »

INCEPTION

INCEPTION: primo film al cinema in Nuova Zelanda. Realy Coool! Ma diciamo che il mio hostbrother poteva scegliere meglio. Cioè il film è proprio bello e lo consigli ovviamente a tutti, però è complicatissimo!!  Kate [la fidanzata di Daniel] sostiene di non aver capito la fine, figuriamoci io che l’ho visto tutto in una lingua che non è la mia. Comunque come sabato pomeriggio non è stato male [considerando che sia Sandra che Emma dovevano lavorare e quindi non potevamo andare da nessuna parte]. In poche parole sono stata a Hamilton con Daniel, Jate e Josh [che non si sa bene da dove sia spuntato fuori ma ultimamente è sempre da noi xD] in una specie di centro commerciale, dotato di una quantità innumerevole di FastFood/TakeAway. Tra questi ce n’è anche uno specializzato nella pasta e ovviamente mi hanno chiesto se volevo mangiare lì, ma io da brava Giraffa [e perché quella pasta non mi ispirava per niente] ho risposto: “Visto che sono qui, preferisco mangiare qualcosa di Neozelandese”. Risultato: hamburger+patatine xD. Poi però Daniel mi ha anche offerto una cosa strana: tipo granita alla coca-cola, ma mooolto più buona! A questo punto abbiamo visto il complicatissimo film.

Come sabato pomeriggio  non è stato male, ma il prossimo la mia hostmum non lavora, quindi si va a Candylande o a visitare Hamilton. Yep C=

Leave a comment »