Posts tagged Scuola

Ufficialmente in V A C A N Z A

 

P R E S E N T E

Da quattro giorni sono ufficialmente, totalmente e assolutamente in vacanza. Il sole splende sulla Nuova Zelanda e mi godo cosi’ le meritate vacanze che mi sono persa in Italia. Devo ammetterlo pero’: non mi e’ mai dispiaciuto cosi’ tanto che la scuola finisse. Sul serio, io sono una da countdown dei giorni scolastici e che quando l’ultima campanella suona tira un respiro di sollievo. Quando l’ultima campanella del venerdi’ pomeriggio e’ suonata al Morrinsville College non e’ successo: ero soltanto, semplicemente dispiaciuta. Ma penso che lo scrivero’ un’ altra volta l’intervento sull’ultimo giorno di scuola, ora mi dedico ai miei primi giorni di vacanza: Lunedi’&Martedi’ xD. Devo ammettere che essere in vacanza e passare le proprie giornate a crogiolarsi nell’ozio e’ quasi noioso! Perche’ qui funziona cosi’: finita la scuola si ha una settimana dedicata allo studio e poi tutti i neozelandesi (di ogni eta’) iniziano gli esami di fine anno, ma io (non so se fortunatamente o no) non li devo fare. Fatto sta che ora sono tutti a casa a studiare e io mi ritrovo sola soletta a far scorrere le mie giornate, con solo qualche scappatina in Palestra, DownTown o a giocare a Tennis (il mio prossimo intervento sara’ dedicato proprio a quello!). In realta’ sta mattina ho ricevuto un mesaggio da Brad, che mi diceva di aver avuto una brillante idea per farmi passare questa settimana, gli ho cheisto cosa ma nn mi ha ancora risposto. Anche se posso suppore qualcosa: tipo che vuole una mano a preparare l’esame di fisica o matematica (sti neozelandesi non sono proprio capaci xD). Ah, e poi ovviamente (per la gioia di Mamma) ho iniziato a studiare storia e filo: Macchiavelli e La Rivoluzione Americana (mi e` tornato in mente il futuro lavoro di otta xD) sono andatiii! Ma e’ quella francese che mi spaventa, sono troppe pagine, e io non sono piu’ abituata a studiare! Mi sto ancora chiedendo: Ma chi me lo fa fare di tornare in Italia?

P A S S A T O [25 Agosto]

Happy B-day Chrissss 😀

E’ stato il 25 Agosto, piu’ di due mesi fa, ma in fondo me lo ricordo ancora bene. Avevamo solo tre ore a scuola (a causa di un qualche sciopero di insegnanti) ed era un Mercoledi’, ma soprattutto era il complanno di Chris: della mia giraffa preferita! La sua hostmum le aveva chiesto cosa voleva fare per il suo compleanno e lei da “tipica ragazza” aveva risposto: “SHOPPING“. Cosi’ quel mercoledi’ mattina lei, Lisa (la sorella tedesca) e la hostmum sono partite dalla tranquilla Waihi Beach per venire a Hamilton a fare shopping. Quindi che altro poteva fare la mia compagna di imporoponibili avventure se non chiamarmi?  Cosi’ dopo aver ben esposto la situazione a Sandra sono riuscita ad evitarmi anche quei tre periodi che avevo, per andare a Hamilton con Chris e Lisa!! La prima tappa e’ stata THE BASE (tanto per cambiare) dove abbiamo passato la mattinata, arrivata l’ora di pranzo ci siamo dirette al LAGO di HAMILTON e abbiamo mangiato un panino sedute all’aria aperta di fronte al lago (anche se sinceramente faceva un freddo assurdo, il nostro Agosto e’ tutta un’altra storia LOL) e per finire siamo state in TOWN, dove non poteva mancare un frappuccino al cioccolato di Starbucks (e il camerirere si ricordava il mio nome!) e dove abbiamo incontrato TopoGigio (che ridere! Con Lisa che non capiva assolutamente niente e il lunghissimo messaggio a Matt, di cui la risposta e’ stata “hahahah :)” ). Devo ammettere che e’ stata una grand bella giornata, particolare senza dubbio e che pero’ Christina ha ragione: la sua hostmum e’ assolutamente insopportabile (lunga vita a Sandra&Jim!!).

Annunci

Leave a comment »

C O O K I N G

Nelle ultime settimane mi sto dando alla cucina. Mai avrei pensato di cucinare cosi’ tanto, e la cosa mi diverte anche. Ormai io e Chiara abbiamo il nostro appuntamento settimanale da me. Cuciniamo cibi italiani per sentirci a casa, e senza dubbio funziona. Mangiare un loro panino dopo una nostra fetta di pizza e’ diventato quasi un insulto xD. A volte puo’ essere un impresa, perche’ qui non hanno il concetto di cucinare! Non la mia famiglia almeno. Cosi’ ci ritroviamo a fare torte senza bilancia o mattarello, e si va ad occhio xD. Ma qualcunque cosa esca furi e’ meglio del loro cibo. Questo e’ poco ma sicuro.

Comments (2) »

WorkDay!!

Ed e’ cosi’ che al Morrinsville College c’e’ questa tradizione assurda: il WorkDay. In poche parole il Primo Maggio al contrario. Tutti devono lavorare, anche gli studenti. In realta’ bisognerebbe trovarsi un lavoro per un giorno ma poi finisce per essere un giorno in cui si sta a casa e i tuoi genitori ti danno da fare qualcosa: pulire il bagno, passare l’aspirapolvere o togliere l’erbaccia dal giardino e poi ti mandano a scuola con 25 dollari. E cosi’ questo lunedi’ [9 Agosto] sono stata a casa a eseguire i lavori per ‘Mamma e Papa’” [ma visto che ho scoperto che qualcuno a cui da’ fastidio legge il blog possiamo anche chiamarli: Sandra e Jim]. In poche ore avevo gia’ finito tutto, ma vi assicuro che pulire la casa degli Sturkenboom e’ stato un lavoraccio! Io in confronto a loro sono ordinata!! Infatti comincio a pensare che mi abbiano scelto anche per questo: gli ho scritto ovunque che il mio unico difetto e’ che sono disordinata, ma loro avranno pensato: non e’ un difetto! xD

Comments (2) »

AggiornamentoGenerale

Cominciano ad arrivarmi messaggi chiedendomi perche’ non ho piu’ scritto sul blog. Effettivamente sono in ritardo di una settimana, ma ora mi metto d’impegno e scrivo qualcosa ispirata da Dalla&DeGregori. Qui le cose prodedono per il meglio: capsico cosa dicono [80%], a scuola ormai ho il mio gruppo fisso e il pomeriggio comincio a uscire! Pero’ e’ stato difficile arrivare a questo punto, e non posso dire che ora sia semplice. Ma migliora, migliora ogni giorno, e questo e’  l’importante. Allora che si puo’ raccontare di interessante?

A scuola e’ arrivata una ragazza di NewYork!! Quella citta’ che non avevo mai considerato prima di SexAndTheCity, ma che ora devo assolutamente andare a visitare. Prima o Poi. E’ stata ‘affidata’ a Leticia [la ragazza Brasiliana] quindi si e’ inserita nel nostro gruppo. Pero’ e’ venuta qui solo per le vacanze, quindi per un mese e mezzo o qualcosa di simile. La cosa ancora piu’ positiva e’ che ha un inglese perfetto! Capisco cosa dice: SEMPRE. Quindi comincio a pensare che questi kiwi hanno un’accento un bel po’ strano. Ah, e la cosa ancora piu’ perfetta e’ che dice che il mio inglese e’ Fantastico!! Sono felice. Ma infondo sono gia’ parecchi quell iche mi hanno detto hce il mio inglese e’ migliorato dall’inizio. Infondo riesco a reggere delle belle conversazioni. E la migliore senza dubbio e’ stata quella con Jay [che ho chiamato Jake per una vita xD] al supermercato. In poche parole da questa parte del mondo sono convinti che la Nutella sia solo crema da spalmare, che sia uguale a tutte le altre, e che Nutella sia la marca che rende questa ‘crema come tutte le altre’ piu’ cara. Proprio a me lo viene a dire!? A me che da brava piemontese adora la Nutella, e solo la Nutella! xD Vabbe’..infondo ha fatto lo sforzo di accompagnarmi a comprarmi un vasetto da tenere in camera, per i momenti difficolta’. Continuando sullo stesso argomento [cibo], Kate [sempre la fidanzata di mio fratello] ha cucinato le Lasagne [che per loro sono solo singolari quindi si chiamano Lasagna.Ah, e un salame si chiama Salami! xD] erano buone!! Certo, niente bescamella e dentro c’erano foglie di rucola. Pero’ era buona. E anche il gelato e’ buono [e loro sono convinti che il gelato italiano sia diverso, quindi una cosa e’  l’ice-cream e un’altra e’ il Gelato, ma a scuola nessuno ti insegna che se dici ‘Gelato’ gli inglesi sanno cos’e’!]. L’unica cosa che proprio non si riesce a mangiare [o quasi] e la pizza! Infatti sto aspettando con ansia il giorno della cucina internazionale, in cui potremo cucinare la pizza a scuola e poi venerla!

Sapete qual e’ la cosa strana? Che ci sono un sacco di cose da raccontare, ma ormai fanno parte della mia vita, e  quindi mi sembra assurdo dovrerle raccontare. E come se dovessi scrivere sulla mia vita all’Umberto I o quello che faccio a casa quando torno. Ormai e’ normale uscire  alle 8.30 passando per il parco, fare solo 5 ore e avere il proprio posto durante l’intervallo [ proprio come nei film], tornare alle 3, mangiare qualcosa [perche’ un panino a pranzo non basta!], e poi non fare compiti, mai! E cosi’ si esce, si passeggia per l’unica via di Morrinsville dove ci sono negozi e si passa il tempo. Ci ho messo un mese ad abbituarmi, e sara’ un trauma ancora piu’ grande tornare a Torino, e soprattutto a Scuola [con le S Maiuscola!]. A quella che e’ la mia vita normale, cosi’ frenetica e stressante. Semplicemente cosi’ diversa.

Comments (2) »

Cinque Cose Da Ricordare <3

Sono passate già due settimane dal mio arrivo a Morrinsville e quasi tre dalla mia partenza, e le cose continuano ad andare per il meglio, anzi continuano ad andare meglio. Così nel giro di 12 ore sono successe almeno cinque cose che va la pena di ricordare.

  1. Lynnley la hostmum di Chiara mi ha regalato un sacchetto di Knokle Boans così mi posso esercitare nel fatidico gioco!
  2. A scuola qui, non esistono i voti in lettere, come negli altri paesi anglosassoni, e tanto meno in numeri, come da noi. Qui puoi: non passare, passare, passare con il merito o con l’eccellenza. Giovedì ho avuto il mio primo test, di Matematica, e il risultato è stato: EXCELLENCE! Bisogna ammettere che l’argomento era facile, ma in fondo era in inglese e io non l’avevo mai visto prima. Ma la cosa ancora più assurda è che nella mia classe di matematica [saremo una quindicina] una non l’ha passato, tutti gli altri l’hanno passato, di cui solo due con il merito e nessuna eccellenza!! I’m So HAPPY C=
  3. Durante fisica Brad è venuto a sedersi di fianco a me [e qui non succede mai che un ragazzo e una ragazza seguano una lezione seduti vicini] e mi ha invitato a un specie di gruppo: tutti i venerdì sera 60 ragazzi si ritrovano in una chiesa e giocano, fanno attività, discutono. Inizialmente il fatto che si ritrovassero in una chiesa [protestante] mi lasciava un po’ perplessa, ma alla fine sono andata e risultato non è stato per niente male!!
  4. Uscita da scuola sono andata a fare un giro per Morrinsville con Chiara [anche perché i neozelandesi con conoscono il concetto di ‘giro’] e ho comprato la MacchinaFoto, per di più facendo un affarone!!
  5. Tornata a casa sono arrivati Sandra e Jim con la cena: KFC!! Lo so, non è niente di speciale, ma da noi non c’è, e quindi mangiare KFC ti fa rendere conto che sei in un paese che non è il tuo e stai facendo qualcosa che in Italia comunque non c’è.

 

PS: Ho scoperto che la nonna legge tutto quello che scrivo [ti mando tanti Baci e un grosso Abbraccio!!] quindi ho deciso di tagliare le faccine o altre cose poco comprensibili.

Comments (2) »

Coppa Delle Case

Pensavo che certe cose si facessero solo nei telefilm, invece no, qua sono reali. Sta mattina avevo i soliti 15 minuti di Group, e per fortuna dopo una settimana comincio a capire come funziona: tutti i giorni ci si ritrova con la propria casa, tutti tranne il gruppo Maori [che è quello dove vengono messi tutti gli Internecional Students], ma all’interno del Group Maori si appartiene comunque a una casa [non mi ricordo i nomi, comunque sono quattro e sono contraddistinte dai colori: Giallo, Rosso, Verde, Blu]. Durante l’anno ci sono delle competizioni di vario genere, la squadra che vince guadagna dei punti, e alla fine dell’anno si aggiudica la Coppa Delle Case [molto in stile Harry Potter xD].Oggi ho scoperto di essere nella casa Gialla [che per di più sta vincendo], ma perché ho scoperto tutto ciò?! Semplice perché oggi ci hanno spiegato quale sarà la prossima competizione: WORKDAY!! In poche parole ci sarà un giorno [il nove Agosto] in cui non si va a scuola ma bisogna trovarsi un lavoro, un lavoro qualsiasi e, ovviamente, guadagnare dei soldi. Ogni persona deve riuscire a portare alla sua squadra venticinque dollari e un foglio compilato dal suo datore di lavoro: mi sembra assurdo!!xD La squadra che guadagna più soldi o [non è che abbia capito benissimo xD]riceve più Work Intention Form compilate vince.

 PS: Ho anche scoperto che il Giovedì le lezioni iniziano dopo, così si passa mezz’ora con il proprio Group. E quello Maori ha intrattenuto noi, Internetional Students, con una delle loro danze tradizionali =D Le sanno fare tutti sul serioo!!

Comments (3) »

. . .

A volte ripetevo la frase di Dylan che piaceva tanto a Guido <<non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte soffia il vento>> e mi sembrava più vera che mai nel nostro caso.

(Due di Due)

 Qui il vento soffia tutto il giorno, e senza dubbio so che soffia dalla parte giusta. Sono bastati tre giorni per conoscere quasi tutto il dodicesimo anno. Quando dici che sei la ragazza italiana esordiscono tutti con: It’s so coool!! Sarà per questo o comunque perché sei la novità ma tutti sono estremamente gentili: i ragazzi ti offrono la giacca se hai freddo e ti buttano la spazzatura! Se ti vedono persa o spaesata ti chiedono che lezione hai e ti portano alla classe giusta [la scuola è fatta a blocchi e si è sempre fuori, per orientarmi a volte devo ancora tirare fuori la cartina xD]. Peccato che ieri, quando ne avevo bisogno non c’era nessuno in giro!! In poche parole avevo la mia prima lezione di inglese, guardo sul mio timetable: classe P1. Arrivo e non c’è nessuno, aspetto un po’. Arrivano delle ragazze, si fermano davanti all’aula, si guardano in torno e si dirigono verso la biblioteca. Le seguo. C’è un professore, chiedo se quella è la lezione di inglese. Mi dice di si. A questo punto che altro fare se non presentarsi e dire che frequenterai i due trimestri seguenti con loro? Dopo un paio di minuti scopro che le ragazze hanno quattordici anni, frequentano il nono o il decimo anno [io sono nel dodicesimo!]. Effettivamente mi sono chiesta cosa ci facessi io lì, ma non avevo voglia di farmi troppi problemi così passo tutta l’ora con loro. Oggi seconda lezione di inglese: arrivo e trovo davanti all’aula tutti quelli del dodicesimo che conosco, pochi minuti e scopro che ieri non c’era inglese ma una specie di assemblea d’istituto per il nostro anno. Fantastico!! In poche parole ho passato un’ora nella classe sbagliata e il professore ora è convinto che io sia nel suo corso xD

Leave a comment »