Posts tagged Shopping

No TITLE (semplicemente senza ispirazione LOL)

P R E S E N T E

Dopo gli ultimi due post “particolari” torno al mio solito stile, e cioe`? Cioe` vi racconto che e` successo oggi, anche se in verita` avrei un sacco di cose da dire! Mi ricordo quando stavo per partire cinque mesi fa e come le mie giornate erano impegnatissime: le ultime uscite con gli amici, la ricerca dei regali per la famiglia, le corse per Torino per sistemare le ultime cose, gli ultimi documenti, l’ansia della valigia, ovviamente tutto coronato da quel caldo assurdo di meta` estate. Ecco, adesso e` esattamente uguale, con una sola differenza: che a Luglio sapevo che dopo sei mesi avrei rivisto tutti e ripreso la mia vita, mentre ora non c’e` nessuna certezza. So per certo che tornero` a Morrinsville, prima a poi, ma so che anche se tornero`  non saro` piu` la figlia piu` piccola di Sandra e Jim, che non attraversero` piu` la Hall del Morrinsville Collerge con la mia uniforme Gialla e Blu di seconda mano, che non partecierero` a nessuna serata dello Youth Group o lezione di Tennis al Recreration Ground. Tutto questo mi mette una tristezza infinta. Ed Ecco che di nuovo non vi ho raccontato un bel niente ma ho semplicemente vaneggiato. 

Allora, torniamo a noi e ad oggi: 27 Novembre (Come e` possibile che sia gia` il 27 Novembre!?!?!). Per la serie degli “Ultimi”: oggi c’e` stato il mio ultimo Market, quelli dove ho trascorso Sabati e Domeniche mattine seduta per terra e chiaccheranno con Sandra e Angela. Mi manchera` quel banchetto di Angela che gira per Morrinsville e dintorni con le sue collane, braccialetti, spille, orecchini e anelli fatti di perline. Infatti dovete sapere che con l’arrivo della bella stagione c’e` un mercato (suona cosi’ strano dire “Mercato” lol) dietro ogni angolo. Ma qui mercato significa principalmente “Fiera di Paese”. Mi spiego meglio: in poche parole ci sono banchetti di cose fatte a mano, di prodotti tipici e di cavolate e poi ovviamente gli stand delle scuole che vendono Torte o Salciccie e poi la classica Roulote (che mi ricorda tanto *nome di film che ora mi sfugge*LOL) che vende patatine fritte, hot dogs e bibite. Oggi ce n’e` stato uno grande proprio a 10 minuti di morrinsville e ho trovato qualcosa di interessante, esempio–> un calendario della NuovaZelanda a $2. Comunque io e la mia hostmum abbiamo lasciato il market abbastanza presto (intorno a mezzo giorno) perche` avevamo un appuntamento al ristorante di Morrinsville con tutta la famiglia, perche` questo week-end sono arrivati da Wellington i genitori e i fratelli di Kate (ieri sera c’e` stata una sua mostra ad Hmilton, ma non sono andata per ovvi motivi. Infondo non mi sta neanche troppo simpatica, lol). Fatto sta che ho preso una Coca e un bel piatto di CurlyFries (che sono proprio buone!) e siamo stati a pranzo tutti insieme fino alle tre: e` stata la prima volta che un pranzo e` durato cosi` tanto!! Poi di nuovo tutti a casa e mi sono dedicata al mio Album, e sono felicissima perche` ho solo piu` 15 pagine (se qualcuno non lo sapesse, sto facendo un album stupendo su tutta la mia esperienza in NuovaZelanda ed ha 48 pagine = quasi 200 foto!). Poiche` abbiamo fatto un “Grande Pranzo” non si fa cena, ma io il grande pranzo non l’ho fatto perche` nn c’era niente che mi ispirava (quindi solo le patatine xD) e mi sa che adesso (quando ho finito di scrivere) mi andro` a preparare qualcosa.

P A S S A T O [penso fosse il 17]

E oggi mi dedico anche al mio passato. Che mi sembra “troppo passato”. Cerco di spiegarvi meglio: da una parte mi sembra che ieri fosse l’11 Luglio e che mi trovavo a Malpensa, ma poi dopo quel giorno tutto sembra cosi’ lontano! Come se fosse cosi` normale, come se fosse una vita che vivo qui e come se il 17 settembre fosse solo una giornata tra le tante. Ok, non ci avrete capito niente, ma non importa LOL. Fatto sta che il 17 Settembre era un venerdi’ (Venerdi` 17! Ed ad Agosto c’era stato Venerdi` 13 xD) e che c’era ancora Chiara (mi sembra passata una vita da quando se n’e` andata) ma soprattutto era vacanza! Quindi Chiara ed io abbiamo programmato quella giornata perfetta 😀 Abbiamo preso il pullman per Hamilton delle 10 (ormai e` una cosa normale, ma allora era “la prima volta”) e arrivate a Ham abbiamo preso quello per Chartwell. Avevamo tutto precisamente programmato: nn avevamo fatto colazione per poterla fare a Chart con quel mega frullatone di Wandy (molto meglio il MIO ala banana ;P) e poi abbiamo fatto il giro di tutti i 2$ shop alla ricerca di Souvenir per l’Italia..e ora non crediate che vi diro` cosa ho preso 😛 Poi siamo tornate in Town per fare pranzo dall’Indiano (anche questo era programmato!) che e` veramente buono e chiara ha provato la beef piccante e quando ha messo in bocca il primo boccone la scena e` stata piu` o meno: “Oh, it’s not so Ho..ooooooooooooooooot!”, la mia reazione e` piu` che ovvia LOL. Poi abbiamo fatto un po’ di shopping per noi (e fare shopping con Chiara e` stupendo… Milano a Gennaio non me lo toglie nessuno!!) e abbiamo trovato la maglia che volevamo tanto (quella lunga con le tasche) peccato che nel colore che voelvo io c’era solo piu` XS, ma l’ho presa lo stesso (costava tipo 5 euro) e poi, dopo un frappuccino da Starbucks (anche questo programmatissimo!!), abbiamo iniziato la ricerca per la minigonna che Chiara tanto voleva, ma tutto a vuoto! Alle 4, siamo di nuovo a Morrinsville e decidiamo di continuare la ricera della minigonna, al primo negozio che entriamo (A morrinsvilleeee!!) la troviamo, noi contentissime cominciamo a scegliere quale provare, ma in quel momento entra Michaela dicendo: “Oh, U r here!! Come Lynnly is waiting for u!” e ci trascina fuori .-. In poche parole niente minigonna.

Ah, un’altra cosa da ricordare di questa giornata e` lo scambio di battutte tra me e Chiara quando torniamo a casa sua. Io volevo le sue foto e avevo deciso di metterle sulla mia memoria della macchinafoto, cosi’ ero seduta in camera di Chiara con il suo computer in mano e chiara mi fa: <<Ti lascio la mia “camera”?>> intendento la macchinafoto e io tutta convita le rispondo: <<Perche`, tu dove vai?>>. E dopo questa perla di saggezza, vi saluto, miei quesi inesistenti lettori 😀

Comments (4) »

Ore 10.00. Sabato Mattina. Partiamo con un po’ di ritardo, tanto abbiamo tutta la giornata davanti.
Ore 10.30. Arriviamo a Hamilton e non abbiamo la piu` pallida idea di dove andare. Girovaghiamo per un po’ senza risultati.
Ore 10.45. Li vediamo. Dopo un mese e mezzo dalla nostra partenza, dal viaggio, dall’Orientation, li rivediamo. Al bordo di un campo da calcio fangoso ci sono Elena, Lisa, Federico e Christofer che gioca. I “ragazzi” sono venuti a Hamilton per una partita di calcio organizzata dalla scuola, e noi “ragazze” abbiamo organizzato di andarli a vedere. Anche se alla fine quando Federico ha visto delle faccie “Amiche” e` uscito a chiaccherare e nessuno di noi l’ha mai visto giocare. Ma infondo [come ha detto anche lui] forse e` meglio se non ha giocato.
Ore 11.30. La partita finisce [3 vs 3] e noi abbiamo avuto il tempo per aggiornarci su tutto: scuola, famiglia, cibo…un po’ in Italiano e un po’ in Inglese per far capire anche a Lisa.
Ore 11.40. AfterMatch. I ragazzi si riposano, mangiano e noi decidiamo cosa fare: un giro alla Base [una specie di centro commericiale all’apero]!! Ma poi arrivano i primi problemi. Ad esempio: come ci arriviamo fino alla Base?! Ma i ragazzi neozelandesi sono piu` che disponibili: tranquille noi abbiamo una macchina e un MiniVan, un po’ di posto lo troviamo!!
Ore 11.50. Panico. Il coach e’ partio alla fine della partida diretto a Aukland e lui ha le chiavi del MiniVan. In poche parole c’e’ un’intera squadra di calcio piu’ sei studenti internazionali bloccatti nel bel mezzo di Hamilton!!
Ore 12.00. Uno dei ragazzi ci raggiunge, parla con Federico e poi ci dice: “Ok ragazzi, si riesce a paritre!”. Ci guardaimo perplessi e qualcuno osa chiedere: “Avete trovato le chiavi?”. Ma la risposta e’ stata: “Oh no, sono un meccanico!!”. Abbiamo cominciato a ridere, per non piangere.
Ore 12.15. Dopo aver vissuto nel terrore per un quarto d’ora se non di piu’ arriviamo at The Base. Cominciamo a girare per i negozzi senza smettere un minuto di chiaccherare, di raccontare e poi andaimo a fare pranzo: crocchette di pollo e patatine. Tipico neozelandese!!
Ore 2.30.  Dopo aver continuato a girovagare a vuoto per un paio di ore ci ricongiungiamo con la squadra Neozelandese che deve tornare a casa [sempre con il MiniVan xD]. Cosi’ gli lasciamo Federico e noi ragazze decisitamo di prendere un pullman che ci porti alla City.
Ore 3.15. Qui i pullman non passano mai. Uno ogni mezz’ora. Un attesa terribile. Pero’ alla fine ce l’abbiamo fatta e siamo arrivate in centro. La prima volta mia e di Chiara. Decisamente Niente Male.
Ore 3.20. Entriamo da Sturbucks per la prima volta dall’alta parte del mondo. Primo Frappuccino al cioccolato [<3] con sopra il proprio nome. Da questa parte del mondo si usa cosi’: il cameriere di Sturbucks ti chiede il tuo nome e lo scrive sul bicchiere!!
Ore 4.00. Dopo un giro per negozzi [tanto per cambiare] dobbiamo tornare a casa. Lynnley e’ venuta a prenderci. Ma senza dubbio e’ stata una giornata perfetta ❤
 
Quindi GRAZIE a Federico, Lisa, Elena, Chiara che c’e` sempre, alla squdra di calcio, al MiniVan e ai “Condom” xD

Leave a comment »

Cinque Cose Da Ricordare <3

Sono passate già due settimane dal mio arrivo a Morrinsville e quasi tre dalla mia partenza, e le cose continuano ad andare per il meglio, anzi continuano ad andare meglio. Così nel giro di 12 ore sono successe almeno cinque cose che va la pena di ricordare.

  1. Lynnley la hostmum di Chiara mi ha regalato un sacchetto di Knokle Boans così mi posso esercitare nel fatidico gioco!
  2. A scuola qui, non esistono i voti in lettere, come negli altri paesi anglosassoni, e tanto meno in numeri, come da noi. Qui puoi: non passare, passare, passare con il merito o con l’eccellenza. Giovedì ho avuto il mio primo test, di Matematica, e il risultato è stato: EXCELLENCE! Bisogna ammettere che l’argomento era facile, ma in fondo era in inglese e io non l’avevo mai visto prima. Ma la cosa ancora più assurda è che nella mia classe di matematica [saremo una quindicina] una non l’ha passato, tutti gli altri l’hanno passato, di cui solo due con il merito e nessuna eccellenza!! I’m So HAPPY C=
  3. Durante fisica Brad è venuto a sedersi di fianco a me [e qui non succede mai che un ragazzo e una ragazza seguano una lezione seduti vicini] e mi ha invitato a un specie di gruppo: tutti i venerdì sera 60 ragazzi si ritrovano in una chiesa e giocano, fanno attività, discutono. Inizialmente il fatto che si ritrovassero in una chiesa [protestante] mi lasciava un po’ perplessa, ma alla fine sono andata e risultato non è stato per niente male!!
  4. Uscita da scuola sono andata a fare un giro per Morrinsville con Chiara [anche perché i neozelandesi con conoscono il concetto di ‘giro’] e ho comprato la MacchinaFoto, per di più facendo un affarone!!
  5. Tornata a casa sono arrivati Sandra e Jim con la cena: KFC!! Lo so, non è niente di speciale, ma da noi non c’è, e quindi mangiare KFC ti fa rendere conto che sei in un paese che non è il tuo e stai facendo qualcosa che in Italia comunque non c’è.

 

PS: Ho scoperto che la nonna legge tutto quello che scrivo [ti mando tanti Baci e un grosso Abbraccio!!] quindi ho deciso di tagliare le faccine o altre cose poco comprensibili.

Comments (2) »