Posts tagged Youth Group

Impossible Is Nothing (!)

SOFIA D’ANGELO che segna un punto durante una partita di pallavolo [giocata di sua spontanea volonta’] con un gruppo di parrocchiani: IMPOSSIBILE. Non in NuovaZelanda.
 
Sembra impossible, ma questa frase rassume il mio Venerdi’ sera. Una serata diversa, divertente…semplice. Un centinaio di ragazzi provenienti da tre diversi gruppi battisti riuniti in un enorme palestra, qualche attivita’ organizzata e un sacco di dolci. Tutto qui. Era la serata degli sport sociali. La mia idea era quella di andare, sedermi e fare un sacco di foto. Ma alla fine che e’ successo? La macchina e’ rimasta tutta la serata nella borsa, e io ho giocato!! Ci hanno diviso in squadre, dotato di distintivi e dato la tabella di marcia: Volano, Calcio, Ping Pong, Basket e di nuovo Volano. Devo ammettere che tutte le ore passate a Bagnolo a giocare a Volano sono servite, senza dubbio era lo sport in cui me la cavavo meglio xD. Poi e’ arrivata l’ora della “Supper” [che e’ una cosa diversa dal “Dinner”, che pero’ chiamano tutti piu’ comunamente “Tee”] e, ovviamente, c’erano dolci e patatine ovunque! Saro’ ingrassata di un paio di Kili solo quella sera! Finita la Supper si e’ tornati a giocare, ma questa volta nessuna attivita’ organizzata: si poteva scegliere cosa fare. E io cosa ho scelto? Di giocare a pallavolo!! L’alternativa era il Basket oppure il dolce far nulla, e visto che la mia altezza non e’ troppo favorevole alla prima opzione e che devo essere una giraffa e quindi anche la seconda doveva essere scartata, ho scelto la pallavolo. Infondo: “Impossible Is Nothing!”.

 

Leave a comment »

Cinque Cose Da Ricordare <3

Sono passate già due settimane dal mio arrivo a Morrinsville e quasi tre dalla mia partenza, e le cose continuano ad andare per il meglio, anzi continuano ad andare meglio. Così nel giro di 12 ore sono successe almeno cinque cose che va la pena di ricordare.

  1. Lynnley la hostmum di Chiara mi ha regalato un sacchetto di Knokle Boans così mi posso esercitare nel fatidico gioco!
  2. A scuola qui, non esistono i voti in lettere, come negli altri paesi anglosassoni, e tanto meno in numeri, come da noi. Qui puoi: non passare, passare, passare con il merito o con l’eccellenza. Giovedì ho avuto il mio primo test, di Matematica, e il risultato è stato: EXCELLENCE! Bisogna ammettere che l’argomento era facile, ma in fondo era in inglese e io non l’avevo mai visto prima. Ma la cosa ancora più assurda è che nella mia classe di matematica [saremo una quindicina] una non l’ha passato, tutti gli altri l’hanno passato, di cui solo due con il merito e nessuna eccellenza!! I’m So HAPPY C=
  3. Durante fisica Brad è venuto a sedersi di fianco a me [e qui non succede mai che un ragazzo e una ragazza seguano una lezione seduti vicini] e mi ha invitato a un specie di gruppo: tutti i venerdì sera 60 ragazzi si ritrovano in una chiesa e giocano, fanno attività, discutono. Inizialmente il fatto che si ritrovassero in una chiesa [protestante] mi lasciava un po’ perplessa, ma alla fine sono andata e risultato non è stato per niente male!!
  4. Uscita da scuola sono andata a fare un giro per Morrinsville con Chiara [anche perché i neozelandesi con conoscono il concetto di ‘giro’] e ho comprato la MacchinaFoto, per di più facendo un affarone!!
  5. Tornata a casa sono arrivati Sandra e Jim con la cena: KFC!! Lo so, non è niente di speciale, ma da noi non c’è, e quindi mangiare KFC ti fa rendere conto che sei in un paese che non è il tuo e stai facendo qualcosa che in Italia comunque non c’è.

 

PS: Ho scoperto che la nonna legge tutto quello che scrivo [ti mando tanti Baci e un grosso Abbraccio!!] quindi ho deciso di tagliare le faccine o altre cose poco comprensibili.

Comments (2) »